Happy St. Patrick's Day: Guinness Cake

Oggi è San Patrizio e sul blog festeggiamo questa ricorrenza preparando un dolce che è una bomba di calorie, birra e cioccolata. Insomma una ciccionata come piace a me e un po' meno alla mia dieta.
Sì, perché dovete saper che sono tre settimane che non mangio nulla di ciò che cucino, perché ho una bruttissima cosa chiamata dieta. No, vi prego, non guardatemi come si guarda un maialino pronto per andare sullo spiedo, ma cucinate e mangiate tutto ciò che io non posso mangiare, come se non ci fosse un domani!
Ma vediamo la ricetta di questa delizia.

Ingredienti:
200 gr di burro
200 gr di farina
325 gr di zucchero di canna
100 gr di cacao amaro in polvere
4 uova
300 ml di Guinness
1 bustina di lievito per dolci
400 gr di philadelphia
250 gr di zucchero a velo

Per prima cosa, setacciate la farina insieme al lievito e al cacao. In un mixer da cucina (sappiatelo io sono sprovvista di planetaria e di bimby o similari, uso un robot di mia madre, che presumo abbia la mia età e funziona benissimo, soprattutto dopo l'attenta manutenzione di Davide l'aggiustatutto), mettete il burro morbido e a pezzettoni e lo zucchero di canna.  Lavorateli fino a quando non diventeranno una crema. Sappiate che l'alternativa sono le braccia: io l'ultima volta mi sono avvalsa di quelle di Davide, perché il robot è andato in sciopero. A questo punto aggiungete le uova e continuate ad amalgamare. Quando sarà tutto omogeneo, iniziate un cucchiaio alla volta ad unire la farina e il cacao setacciati. Infine, aggiungete anche la Guinness. Versate il composto ben amalgamato in una tortiera ricoperta di cartaforno e cuocete a 180° per circa 1 ora e 10. Una volta tolta dal forno, mentre si fredda, preparate la copertura. Sempre con il vostro meraviglioso robot, o in alternativa, sempre con il malcapitato amico, fidanzato, padre, nonno, sconosciuto che passa per la vostra cucina, lavorate il philadelphia con lo zucchero a velo, fino ad ottenere una crema densa e morbida. Spalmatela sulla torta creando un movimento che ricorda la schiuma della vostra Guinness!

Commenti

Post più popolari