Il Pollo alla Cacciatora


Oggi ci trasferiamo in Toscana e cuciniamo un classico: il pollo alla cacciatora. Piatto di origine povera, è oggi una pietanza apprezzata e gustosa, dove ogni aroma e ogni ingrediente esalta il sapore del pollo, grazie anche alla cottura che lascia la carne morbida e succulenta.

Ingredienti:
1 pollo a pezzi (io, in questo caso, ho usato solo le sovracosce perché sono la parte con più polpa e ne ho usate 8 per cinque persone)
1 cipolla bianca
1 carota
1 gambo di sedano
1 bicchiere di vino rosso (va benissimo anche un vino bianco secco)
250 gr di polpa di pomodoro
rosmarino
timo
olio evo
sale
pepe

In una padella antiaderente, scaldate un trito di cipolla, sedano e carota con un filo d'olio evo e fatelo soffriggere per circa cinque minuti.
Quindi aggiungete il pollo , salate e pepate, e fatelo rosolare da ogni lato per circa dieci minuti.
Aggiungete i vostri odori, il rosmarino e il timo, e sfumate con il vino. Una volta evaporato aggiungete la polpa di pomodoro, coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fiamma moderata per almeno mezz'ora. Mi raccomando controllate la cottura e, se il pollo si dovesse asciugare, aggiungete un po' d'acqua.
Servitelo ben caldo, accompagnandolo con una generosa cucchiaiata di patate al forno.

Commenti

Post più popolari