Dove mangiare in Veneto? Alle Bracerie Venete, la via della carne a Treviso


Inizia la mia collaborazione con Cosa Fare In Veneto, il magazine che racconta il Veneto, terra di cultura, storia, tradizioni, personaggi celebri, innovazione, aziende e idee illuminanti. 
Per la sezione Gustare oggi vi parlo delle Bracerie Venete, ristorante del trevigiano con una interessante proposta di carni pregiate e poco note. 
Ecco un estratto del mio contributo.


La carne, quell’incredibile alimento che genera contrasti e opinioni di ogni sorta. C’è chi la ama, chi la odia, chi non la mangia per coscienza e chi non può vivere senza. Se voi siete tra questi ultimi, dovete assolutamente provare le Bracerie Venete
Questa formula nasce dall’amore per la ristorazione di Marius Mamir, giovane imprenditore trevigiano, che ha fatto della sua passione un mestiere, quando nel 2014 decide di dare nuova vita ad un rustico a Camalò, nella campagna Trevigiana, trasformandolo nella Locanda al Braciere.
L’ambiente ha mantenuto la sua ruralità, concedendosi una ristrutturazione all’insegna della raffinatezza e del calore. Il colore che predomina in sala è il rosso, che ritroviamo anche nel tovagliato.  Nulla è lasciato al caso e, quando ci si siede, anche il menù contribuisce a far acquisire ancora più fascino all’ambiente. Un grande classico della lettura racchiude le proposte dello chef.
La griglia e la selezione delle carni fanno da regine: è possibile trovare una croccante tagliata di fassona Piemontese, per restare poi incuriositi da carni dal gusto più intenso come le dry aged. Il nostro consiglio è quello di lasciarvi tentare dalle carni meno note, ma molto pregiate, come il canguro, proveniente dall’Australia, e la zebra, dal Sud Africa.
Non solo carne, la ricercatezza dell’ingrediente e la cura del piatto si trovano anche nei primi piatti, infatti la pasta è sempre fresca e preparata a mano ogni giorno.

Trovate la recensione completa su Cosa Fare In Veneto.

Commenti

Post più popolari